Sicilia! Era da tanto tempo che desideravo fare un viaggio in Sicilia, e quest’anno, complice il non poter viaggiare all’estero, ne ho approfittato.

L’itineriario che ho scelto si è snodato tra Palermo e Catania. Ho scelto Castellamare del Golfo, Modica e infine Giardini Naxos per i pernottamenti e da questi centri sono partita per esplorare questa magnifica terra.

La mia prima tappa/punto di partenza è stata Castellammare del Golfo. Pur mantenendo la sua impronta di vecchio paese di pescatori, ha varie strutture ricettive e ottimi ristoranti. Il mare qui non è spettacolare, così come non lo sono le spiagge, ma mi sono trovata benissimo a tornarci la sera dopo i miei giri, per consumare ottime cene e passeggiare nella città vecchia. Ho alloggiato, e lo straconsiglio, all’Hotel Cala Marina, affacciato sul porto turistico. Il personale è stato gentilissimo, la pulizia ottima con un’attenzione scrupolosa per le norme anti Covid.

Da Castellammare del Golfo si raggiungono facilmente Palermo, Borgo Parrini, Favignana, Erice, Scopello e la riserva orientata dello Zingaro.

La seconda tappa è stata Modica. Che meraviglia! Un’ esplosione di barocco incastonata nelle colline. Il nostro albergo era a 10 minuti a piedi dal centro, un po’ isolato, ma alla fine è stata la scelta vincente perché era come tornare in un angolo di silenzio e pace. Da Modica ho visitato Ragusa/Ibla, Noto, Scicli, Siracusa e Ortigia e sono stata al mare a Marzamemi, Sampieri e soprattutto tra Ognina e Punta Asparano ho nuotato nel più bel mare che abbia visto in questa zona.

Terza e ultima tappa: Giardini Naxos. Il paese in sè non mi ha entusiasmato, mi è sembrata quasi una piccola Rimini con tanti locali per giovanissimi. Ma da qui abbiamo raggiunto agevolmente Taormina, Catania e l’Etna. Dove fare il bagno? A Spisone, appena sotto Taormina.

Consigli!

Se avete in programma di andare in Sicilia tra luglio e agosto, prenotate tutto il prenotabile! Oltre al viaggio e ai pernottamenti, vi consiglio almeno 3 o 4 giorni prima di prenotare ristoranti, le spiagge attrezzate ed eventuali tour in barca.

Se siete in macchina o ne noleggiate una, considerate gli alloggi con parcheggio incluso o prenotabile. Informatevi prima se il posto auto è incluso nella tariffa o se ha un costo a parte. Il viaggio on the road è magnifico, ma se ogni volta bisogna impazzire per il parcheggio un po’ meno. In estate poi molte località turistiche hanno la ZTL serale, anche qui informatevi presso la struttura dove alloggiate che penserà a comunicare la vostra targa al Comune.

Portatevi le scarpette da scogli, molte delle spiagge più belle sono fatte di soli scogli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: